Agrigento

Agrigento capitale italiana della cultura 2020, possiamo farcela

Possiamo farcela, ci sono tutti i presupposti perché Agrigento possa essere capitale italiana della cultura 2020”.

Lo afferma Giusi Bartolozzi, candidata capolista per la Camera dei deputati di Forza Italia nel Collegio Agrigento, Gela, Mazara del Vallo, a conclusione dell’incontro tenutosi oggi al Ministero dei beni culturali e del turismo tra la delegazione per la candidatura, guidata dal Sindaco Lillo Firetto e dal Cardinale Franco Montenegro, e la Commissione presieduta da Prof. Baia Curioni.

Agrigento – prosegue la capolista di Forza Italia – costituisce la frontiera culturale d’Europa e la cultura è frontiera per la crescita economica e sociale del suo territorio. Tutte le forze politiche sostengano lo sforzo della Città per conseguire questo importante obiettivo”.

La Sicilia che cambia l’Italia

Credo che la Sicilia sia una delle terre più belle e amate del mondo.

Credo che l’Italia sia un Paese straordinario, che ha un gran bisogno di rialzare la testa.

Ma credo anche che proprio la Sicilia, con la sua storia, la sua bellezza, le sue persone, debba essere protagonista di un’Italia capace di ritrovare se stessa.

Credo in una Sicilia che cambia l’Italia.

Il 4 marzo possiamo farlo.

Da un lato avremo la serietà delle soluzioni, la credibilità internazionale, la chiarezza delle prospettive, la possibilità di un governo vero.

Dall’altro avremo il “tanto peggio tanto meglio”.

Ma chi vuole soluzioni per il lavoro, la sicurezza, la giustizia, la vita reale di ogni giorno, non accetta il “tanto peggio tanto meglio”.

Pretende concretezza, impegno, chiarezza, forza d’animo, senso dello Stato, capacità di fare.

Noi siciliani tutto questo lo abbiamo, dobbiamo metterlo in campo per il nostro Paese.

Abbiamo votato per cambiare la Sicilia, ora votiamo per cambiare l’Italia.

Il voto a Forza Italia è il primo passo per far nascere un’Italia di cui essere orgogliosi e protagonisti.

Dipende da noi. Io ci sono.